sabato 23 agosto 2014

Gli USA stanno valutando l'ipotesi di estendere i raid aerei anche alla Siria

raid_aerei

USA, dopo il video shoc della decapitazione non esclude una possibile alleanza con Bashar Al Assad per combattere l’ISIS in Siria

La decapitazione di James Foley da parte di un miliziano jihaidista, avvenuta in una imprecisata regione del deserto siriano, ha portato gli Stati Uniti a valutare l’ipotesi di estendere i raid aerei anche in Siria per combattere l’ISIS. E’ opportuno precisare una cosa innanzitutto: mentre le intelligence americana e inglese danno come certo il fatto dell’avvenuta decapitazione, altre voci, compresa la Russia, sollevano dei dubbi sulla veridicità del fatto ventilando l’ipotesi che si sia trattato di un fake utile a giustificare la recrudescenza degli attacchi americani.
html>