martedì 22 luglio 2014

I conflitti moderni nei social-network

social-network

Dalla Guerra del Golfo alla Siria, dalla crisi ucraina al conflitto israelo-palestinese l’uso dei social-network è diventato un nodo fondamentale

Le prime immagini amatoriali come mezzo per far conoscere al mondo gli orrori della guerra risalgono alla Guerra del Golfo. Fino a quel momento le principali fonti di informazione erano quelle ufficiali accreditate dai rispettivi governi. Ma in quella occasione i social-network hanno fatto la differenza.  Attraverso le riprese fatte coi telefonini chiunque poteva essere non solo testimone, ma anche “informatore” di quello che avveniva in quel territorio massacrato. Alcune finivano direttamente sui canali di video sharing comeYouTube, altre venivano riportate dai grandi media ufficiali. Ora che la tecnologia si è ulteriormente affinata chiunque sia in possesso di uno smartphone e di una connessione internet può comunicare in tempo reale qualunque avvenimento di cui sia testimone e questo, ovviamente, è avvenuto ed avviene in Siria, in Ucraina e nel conflitto israelo-palestinese.http://www.generazioneweb.net/hamas-wants-telegenically-dead-palestinians/
html>