lunedì 17 marzo 2014

Tendenze e mode: seguirle, ignorarle o andare controcorrente? L'influenza dei social

Social, mode e tendenze sembrano sempre più collegate tra loro. Perché andare controcorrente?

Tendenze_e_mode
Per motivi di lavoro ho quotidianamente a che fare con Internet e con i social network, mi occupo di informazione e scambi in rete quindi ho la possibilità di tenere sotto controllo (chiunque può farlo) quali sono le principali tendenze che quotidianamente spiccano nel web, tendenze che alla fine diventano vere e proprie mode, si pensi ai selfie, per esempio, e al largo successo che hanno contribuito a dare ad un'applicazione come Instagram. Questo solo per citare un caso, ma se consideriamo che un brano musicale o anche un video amatoriale postato su youtube, possono raggiungere in maniera virale milioni di utenti in poco tempo, ci rendiamo conto dell'enorme potenziale di questi strumenti.

Come ho accennato mi occupo di informazione online e per questioni pratiche, molto, anzi quasi tutto il lavoro redazionale, avviene tramite i gruppi di Facebook mentre i criteri più diffusi per la ricerca di informazione in rete sono di tipo più specifico: Google Trend, per citare il più famoso. Tramite esso è possibile sapere cosa fa maggiormente tendenza nel pubblico in un dato luogo e in un dato lasso di tempo in modo da soddisfare al meglio le ricerche degli internauti. Dal punto di vista economico questa si rivela un'ottima strategia: sai che se un certo argomento ha un picco nelle ricerche in rete le tue possibilità di essere letto aumentano sensibilmente. In altre parole seguo la tendenza e contribuisco al successo di una moda.

Scrivere per un pubblico porta anche a leggere molto, ogni giorno scorro centinaia di siti, alle volte, partendo da “patate” arrivo ad articoli che parlano di energie alternative e mi trovo così a leggere di cose che vanno assolutamente al di fuori di quelle che sono le tendenze, sono quelle informazioni controcorrente che attirano di più la mia attenzione, alcune di queste, quelle che si riveleranno veramente innovative, faranno la moda del prossimo futuro

Ma scrivere, leggere, documentarsi servono a poco se non suggeriscono delle riflessioni, sarebbero esecuzioni automatiche finalizzate ad un lavoro e così mi concedo anche il tempo per pensare e mi pare evidente una cosa: tutto ciò di cui disponiamo ora, dalla tecnologia ultra-sofisticata ai nuovi progressi della medicina, dagli elettrodomestici intelligenti all'abbigliamento tecnico, nascono dalle intuizioni di coloro che, a dispetto delle mode, hanno nuotato controcorrente, quelli che hanno inventato le mode. Soffermarsi ogni tanto su queste considerazioni mi aiuta a percepire meglio i miei tempi, non so voi
html>