giovedì 22 gennaio 2015

Facebook contro le "bufale", ma con quali strategie?

facebook

Facebook vuole limitare la circolazione delle “bufale” in rete, ma chi stabilisce l’attendibilità delle fonti?

Facebook, la più famosa e diffusa piattaforma di social network, dichiara guerra alle “bufale” diffuse in rete chiedendo agli utenti di segnalare le notizie considerate false. L’obiettivo di Menlo Park è quello di ridurre sensibilmente il carico di notizie senza fondamento che compaiono sulle nostre bacheche ed apparentemente sarebbe un miglioramento del servizio che darebbe a Facebook un aspetto meno “frivolo” o fuorviante, sicuramente più di qualità, ma il progetto, che per ora è solo in fase sperimentale, desta già qualche perplessità. Prima fra tutte, e guarda casorichiamerebbe alla mente il caso di Charlie Hebdo, alcune delle cosiddette “bufale” sono pubblicate da siti che notoriamente fanno del grottesco e dell’iperbole il loro punto di forza (
html>