mercoledì 8 gennaio 2014

Il deragliatore


dietro le quinte della sicurezza
c'è un manovratore inaffidabile
che guida il treno dei pensieri.
Bramoso di sapere
capisce solo quel che tocca
e quel che tocca distrugge
e allora corre
deraglia disperato dal percorso delle antiche certezze
perché non ha il tempo di raccogliere frammenti di memoria
E mentre l'apparenza inganna gli occhi
con i suoi abituali scenari della vita
il macchinista si lancia verso prospettive impossibili e irreali
e trascina il convoglio
sui percorsi del paradosso e dell'assurdo:
treni che solcano le acque
e a un tratto inarcano le reni
per un'immersione profonda.
Treni che con rapido scatto
dirigono il tragitto verso il sole
per poi cambiare rotta repentinamente
e lanciarsi all'interno di un cratere
alla ricerca di un rovente

brivido di velocità
html>