venerdì 6 marzo 2015

#fermiamoladittatura, come fare le “pulizie” senza sporcarsi le mani

#fermiamoladittatura

Mentre lo sport nazionale, dopo il calcio, sembra essere diventato il “mugugno” qualcosa di concreto si può fare: #fermiamoladittatura e sosteniamo l’appello ai magistrati

Il mantra ricorrente che giunge dal governo è: “fare in fretta, andare avanti, dobbiamo correre” come se nel giro di pochi mesi si possa risanare una situazione politica e sociale che affligge l’Italia fin dal suo nascere. 1861, “Abbiamo fatto l’Italia, ora dobbiamo fare gli italiani” così commentò Massimo D’Azeglio alla nascita del nuovo Stato eppure, a distanza di poco più di un secolo e mezzo da quella fatidica data, l’appello del politico e patriota torinese non ha trovato soluzione. Ma correre dove, con quali mezzi, con quali prospettive?

html>