venerdì 27 febbraio 2015

Dark Web, TOR e il lato oscuro della rete: Google è solo la punta dell'iceberg

dark-web

Esiste un browser, TOR, che permette di accedere al lato oscuro della rete, il cosiddetto Dark Web. Google e simili sono solo dei giocattoli

Google, il motore di ricerca più famoso al mondo, offre una risposta a tutto, basta digitare una qualunque parola per avere migliaia di schede a disposizione nel giro di pochi secondi: ricette, informazioni, tutorial …tutto quello che ci viene per la mente eppure non sono in molti a sapere che GoogleBing,Yahoo e Yandex (quest’ultimo, poco conosciuto da noi, è il più grande motore di ricerca russo) riescono a monitorare e a fornirci solamente 2 miliardi di siti internet sparsi su tutto il pianeta. Si, solamente, perché si stima che il traffico mondiale reale si attesti intorno ai 550 miliardi di siti, una cifra impressionante, un mondo oscuroall’interno del quale si può trovare di tutto dalla droga alle armi, dagli organi umani al mercato della prostituzione più estrema.
html>